La chat non è attiva, scrivici Vai al modulo di contatto

Tante funzionalità per gestire l’indicizzazione sui motori

Tutti pazzi per la SEO, ma la confusione sull’argomento sembra ancora largamente diffusa. Le attività di posizionamento del sito inizia ancor prima della pubblicazione on-line delle pagine. Combina competenze tecnologiche, redazionali e statistiche. E, cosa più importante, non è uno sforzo una tantum, ma una “battaglia” quotidiana alla ricerca del miglioramento costante.

Bepro consente la gestione degli aspetti richiesti da Google per ottimizzare i contenuti e migliorare l’indicizzazione del sito. Parte di queste attività sono in genere comprese nella realizzazione del progetto, altre solitamente le segue direttamente il cliente in quanto afferiscono strettamente ai contenuti.
L’attività SEO invece che solitamente è poco considerato è la qualità dei contenuti. Scrivere con l’approccio SEO è, al contrario, uno dei metodi migliori per aumentare in modo naturale il posizionamento sulla pagina dei risultati di ricerca.

Avere a che fare con le tecniche SEO è anche molto stimolante, dove impegno e dedizione sono giustamente ripagati, anche se con tempi poco definiti. Per questo è necessario anche il controllo ex-post, che potrà confermare o meno una scelta rispetto ad un’altra.

Uno degli aspetti più importante nella filosofia di Bemils riguardo alla SEO consiste nella realizzazione di progetti già dotati di requisiti SEO necessari per una corretta e buona indicizzazione, nonché alla possibilità per il cliente di disporre degli strumenti adeguati per migliorarla giorno dopo giorno, parola chiave dopo parola chiave.
Chi gestisce il sito web ha gli strumenti di Google a disposizione, validi e gratis, con cui può già tenere sotto controllo numerosi aspetti di indicizzazione.

Bepro consente di gestire gli URL parlanti che informano, sia i motori che l’utente, riguardo all’argomento principale del contenuto della pagina. Il sistema Bepro consente anche la gestione dei microdati, una serie di piccole ma articolate informazioni che sono comunicate ai motori per individuare al meglio i contenuti e, in caso, dedicargli anche una forma grafica particolare con i “rich snippet”, ad esempio il box di una recensione.

Bepro è integrato con lo strumento gratuito Google Search Console, dove è possibile aggiungere uno o più siti web ed ottenere, in particolare attraverso il Google Webmaster Tools, tutta una serie di verifiche e controlli di qualità da parte del motore.
È un insieme di strumenti molto importanti per controllare lo stato dell’indicizzazione dei contenuti e delle parole chiave, anche dal punto di vista mobile, che rappresenta ormai la modalità di traffico preferita dagli utenti. Con questo tool è possibile anche verificare la velocità di scaricamento delle pagine con il test page-speed.

Come per tanti altri aspetti, l’attività di Search Engine Optimization fa parte di una generalità di micro e macro attività che concorrono a migliorare la presenza del progetto sui motori. A questo proposito citiamo alcuni importanti aspetti che i clienti sono in grado di gestire con la piattaforma Bepro.

• Campo per la gestione del titolo delle pagine (title).
• Campo per la descrizione (description).
• Numerosi campi per i meta dati.

L’attività di indicizzazione è strettamente collegata all’analisi delle statistiche di accesso che Bepro consente di gestire attraverso le Google Analytics.
Per i progetti e-commerce Bepro è integrato con Google Shopping che consente a determinate categorie di prodotti di comparire nel canale del motore.

La SEO è entrata ufficialmente nel pensiero comune: qualsiasi individuo o società che voglia realizzare un nuovo progetto web, ha bisogno di conferme in tema di indicizzazione sui motori di ricerca. Quella che fino a poco tempo fa appariva ai più una mera sigla, è diventato il pensiero numero uno dei dirigenti: “in qualche modo, con la SEO, c’è di mezzo Google e quindi bisogna esserci!”.
È diventata un po’ come la massima competizione europea di calcio: la Champions League. Tutti ne parlano, tutti la vogliono ma poche società possono ambire a vincerla. Allo stesso modo qualsiasi società desidera ardentemente essere nei soliti “primi posti” dei risultati ricerca.
Un podio solo per un’infinità di pretender. Perché d’altronde, come salire sul trono del calcio europeo, funziona veramente. Essere nei primi posti sui motori è indubbio che aumenti in maniera pazzesca il giro di contatti, di transazioni, di visite, di affari.

Leggi di più